my Hosio style

La maglia rasata

I perché di una maglia rasataI perché di una maglia rasata: personalmente utilizzo moltissimo questo tipo di lavorazione nelle mie collezioni, in quanto la sua semplicità la rende una maglia leggera, versatile che esalta la qualità del filo.

Perché averne una: la sua  leggerezza, elasticità  e praticità la rendono un must per l’uomo “moderno”. Da utilizzare a completamento del proprio look, come sovra camicia o sovra t-shirt, in un’ottica di abbigliamento multistrato che preferisce tanti strati sottili che pochi e pesanti.

Se vuoi saperne di piu’: la materia essenziale di ogni tipo di lavorazione a maglia è il filo. Un insieme di fibre, naturali o sintetiche, filate in modo da ottenere un insieme, compatto, forte e regolare in sintesi UN FILO. Il lavoro a maglia (sia con i ferri che con le macchine) è una tecnica che permette di ottenere un “tessuto” non intrecciando tra loro un ordito e una trama formati da molti fili, come nella tessitura, bensì lavorando un solo filo: creando una serie di asole (una catenella a 2 dimensioni) che si allacciano una all’altra. Il modo in cui viene lavorato il filo, generando le differenti rete di maglia, ne definisce le lavorazioni stesse. La lavorazione essenziale e fondamentale, sulla quale si basano tutti i punti della maglieria,  è la maglia rasata. Una maglia che presenta un aspetto diverso secondo il lato da cui la si osserva: il lato frontale è il diritto mentre il lato opposto è il rovescio.

Curiosità: in inglese maglia rasata si traduce single jersey knit.

I perché di una maglia rasata